Ancora Zenit B!


Ebbene sì, ancora Zenit B, e questa volta con un Kodak Color Iso 100 scaduto (nientepopodimenochè) nel 2002! E devo dire che la differenza rispetto ai rullini Solaris si nota eccome! Questa volta i risultati mi soddisfano tantissimo, un po' perchè ho finalmente cominciato a capire come si usa questa stranissima reflex, un po' perchè ci dovrà pur essere un motivo se la Kodak va tanto per nominata...! :D

Scherzi a parte, questa macchina monta come obiettivo un Helios 44-2, che inizialmente non riuscivo proprio a interpretare per via della doppia ghiera di impostazione del diaframma (quando mai il diaframma si imposta due volte?!). Poi, dopo millemila ricerche, alla fine la scoperta: il diaframma si usa normalmente come in tutte le fotocamera, ma la doppia ghiera serve soltanto per illuminare l'inquadratura mentre si guarda nel mirino e favorire una messa a fuoco più precisa.

TUTTO QUI. Molto più semplice di quanto non sembrasse! :D

Insomma, la Zenit è una reflex un po' particolare, ad un primo impatto sembra impossibile azzeccare le giuste impostazioni, ma appena ci si prende la mano, le soddisfazioni arrivano, e devo ammettere che lei mi piace alla follia! E poi impostare settordicimila leve e farsi duemila calcoli  per scattare a scatola chiusa in attesa di scoprire se tutto è andato per il verso giusto, è una cosa che per me non ha prezzo!

Via col rullino! (e se siete iscritti, mi trovate anche sul sito di Lomography!) ;)




















Se questo post ti è piaciuto,
diventa fan!

Altri post come questo

Share this:

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento