Quando la semplicità era tutto.

Photobucket

Quando il colore era l'unico mezzo, la creatività l'unica risorsa, la passione l'unica molla e la spontaneità l'unico motore. La fotografia l'unica protagonista. La voglia di raccontarsi agli altri, l'unica motivazione.
Quando la bellezza ti riempiva gli occhi e la poesia ti regalava così tanto con così poco. 

Quando una foto era bella così, nuda e cruda.

Quando la semplicità era tutto.



Share this:

CONVERSATION

2 commenti:

  1. immagino sia stata una scelta quella di utilizzare un'apertura così accentuata per valorizzare il naso e sfuocare tutto il resto. ma, perchè sfuocare anche il musetto del cane e forare il bianco?

    RispondiElimina
  2. in effetti si, l'ho scelta apposta e per di più accentuata con photoshop... volevo molta ma molta luce. E poi volevo anche mettere in risalto gli occhi nella prima foto e il naso nella seconda. Dettagli, insomma. :)

    RispondiElimina